Il Cuore dei Bauli

I Materiali

Vero cuore del baule, l'elemento che è in grado di donargli valore e bellezza è indubbiamente il materiale con il quale il baule viene costruito.

Materiale classico, ovviamente, è il legno che, riccamente decorato, inciso e lavorato dagli artigiani del passato, persino nei secoli scorsi, non mancava di essere adornato e ricoperto con pelle e cuoio.

Il legno, forse il primo materiale mai utilizzato dall'uomo per realizzare i cassoni più diversi, nasce semplice e lineare, per poi adornarsi, con il passare del tempo e delle mode, di ricche decorazioni ed intarsi.

Spesso, poi, ai grossi bauli in legno, venivano aggiunti maniglioni in ottone, senza contare le splendide lamine d'oro utilizzate per abbellire i contorni ed evidenziare alcune decorazioni.

Figure in rilievo, motivi floreali, scene di vita quotidiane o simboli di ricchezza e prosperità erano probabilmente tra le decorazioni più diffuse ed apprezzate nei secoli passati.

Ad oggi, i materiali utilizzati sono cambiati seguendo i gusti e la moda; ecco allora bauli in metallo, in plastica o in vimini. Ovviamente, il valode del baule dipende dalla particolarità del materiale e della sua lavorazione.

Nonostante i tempi siano cambiati però, due materiali sono rimasti immortali: il legno e la pelle (o il cuoio).

Proprio la pelle ed il cuoio sono materiali che, nonostante la propria particolare bellezza, continuano ad essere assai diffusi e continuano a caratterizzare tutti i bauli di grande pregio.

Famosissimi sono i mobili storici, magari recanti firme famose (per i veri appassionati), ma altrettanto apprezzati sono i bauli più recenti che, carichi del fascino di questo materiale così versatile, continuano ad adornare le sale delle nostre case.